Chi siamo

L’associazione di promozione sociale (Aps) Maladaptive Daydreaming Italia nasce per dare supporto a chi soffre di maladaptive daydreaming e fornire informazioni corrette su questo disturbo psicologico.

E’ gestita da volontari e ha soci in tutta Italia.

Chi siamo: scopri il nostro team

Scopri la nostra storia e le nostre collaborazioni internazionali

Gli obiettivi della nostra associazione:

  • Acquisire maggiori informazioni sul problema
  • Entrare in contatto gli uni con gli altri
  • Offrire supporto di varia natura
  • Sviluppare strategie per affrontarlo
  • Acquisire un maggiore controllo sulla propria vita.

L’associazione si impegna nella diffusione di una appropriata informazione e di mettere in contatto professionisti e ricercatori con le persone che ne soffrono. 

 

Non bisogna guarire i sogni, ma guarire la vita. (Valeria Franco)

Associati e partecipa alle nostre attività

In questa pagina puoi trovare come fare e perchè. Ti ricordiamo che l’iscrizione a questo sito equivale a richiedere la tessera associativa.

Se non vuoi associarti ma vuoi rimanere informata/o sul maladaptive daydreaming, puoi richiedere la nostra newsletter mensile a info@maladaptivedaydreamingitalia.com

Documenti dell’associazione

Qui puoi trovare il regolamento e lo statuto dell’APS Maladaptive Daydreaming Italia.

Scarica lo statuto

                            

La nostra storia

Dal 2016, il Maladaptive Daydreaming in Italia

Aps Maladaptive Daydreaming Italia è un’associazione di promozione sociale nata nel settembre 2020 per dare una nuova veste al progetto Maladaptive Daydreaming Italia nato nel 2016 per volontà di Valeria Franco, oggi presidente dell’associazione. Il progetto è stato il primo in Italia a dare voce a chi soffre di questo problema nel nostro paese ed ha contribuito a divulgare l’esistenza di questo disturbo.

 Chi è Valeria Franco

Laureata con master all’università di Padova nell’ambito del turismo culturale, ha conseguito nel 2020 il diploma di Counsellor abilitato in dinamiche relazionali (riconosciuto da AiCo Counselling), allo scopo di avere competenze specifiche per gestire le attività dell’associazione e dare supporto ai soci.

Si occupa inoltre di divulgazione, in particolare nell’ambito dell’arte con il sito Salsa d’Arte  e lavora nel settore del marketing and communication. ha sempre svolto le attività per Maladaptive Daydreaming Italia a titolo volontario. Per l’associazione realizza dei video informativi ed ha intervistato il Dr Somer e la Dr Soffer-Dudek.

Ex maladaptive daydreamer, sente fortemente l’esigenza di comunicare l’impatto di questo problema psicologico e la possibilità di “guarire”, riprendendo controllo sulla propria vita.

L’origine del progetto Maladaptive Daydreaming Italia

Nel 2015, Valeria, resasi conto che non era presente alcuna informazione in lingua italiana riguardo il Maladaptive Daydreaming, è entrata in contatto con il professor Eli Somer dell’Università di Haifa  (che per ha primo identificato e codificato il disturbo alla comunità scientifica)  per raccogliere informazioni e suggerimenti ed iniziare una collaborazione che dura tuttora. Nel 2016 ha quindi creato il primo sito in lingua italiana dedicato a chi soffre del disturbo.

Il gruppo Facebook

Sempre nel 2016 Valeria ha aperto il gruppo Facebook che conta ad oggi più di 1400 partecipanti. In pochi mesi si è aggiunta Aurora Surolli, oggi vicepresidente dell’associazione e gestore della community. 

La nascita dell’associazione

Negli anni sempre più persone hanno inviato email di richiesta di aiuto e anche diversi psicologi e professionisti hanno scritto per richiedere informazioni. Valeria Franco ha quindi coinvolto Aurora Surolli e Berenice Valerio per rendere ufficiale il progetto tramite un’associazione di promozione sociale (APS).

Nel settembre 2020 è nata quindi APS Maladaptive Daydreaming italia, che raccoglie tutta l’esperienza fatta in questi anni.

Oggi, Valeria sta organizzando dei team con i soci che desiderano contribuire per raggiungere gli obiettivi dell’associazione di supporto e corretta informazione.

                        

Oltre l’Italia

Wildminds

Dal 2020 Valeria Franco sta anche gestendo wildminds.ning.com , la più vecchia community per il maladaptive daydreaming (nata nel 2009) e tuttora tra le maggiori community mondiali di Maladaptive Daydreamers, contando oltre 17.000 iscritti, a cui ha dat0 nuova e più moderna veste.

Scoprendo che stava per essere chiusa, ha contattato la fondatrice ed è subentrata nella gestione per salvare 11 anni di esperienze condivise e mantenere aperto questo spazio internazionale di condivisione. 

International Society for Maladaptive Daydreaming (ISMD)

Nel 2021 si è riunito un gruppo internazionale per fondare l’associazione internazionale per il maladaptive daydreaming, che avrà come presidente la dottoressa Nirit Soffer-Dudek e come consulente esterno il Professor Eli Somer. Valeria Franco è parte del board come responsabile per i media and communication.

 
 

 

 

Per contattare l’associazione:

Per contattarci scrivi alla nostra email istituzionale: info@maladaptivedaydreamingitalia.com

Per proporci le tue iniziative ti preghiamo di compilare questo form:

     

    Translate »